Author (#2)March 2011 Archives

sedie.jpg

SketchChair è un programma gratuito e open source che permette a chiunque di disegnare e costruire i propri mobili. Il progetto è stato sviluppato dallo studio di design Diatom, ed è finanziabile su Kickstarter. L'obiettivo è di creare un software e costruire una community in grado di creare, condividere e modificare i propri progetti.

I mobili sono disegnati e personalizzati attraverso una semplice interfaccia in 2D. Il programma genera automaticamente una struttura per una sedia, simulandone il comfort grazie a un manichino virtuale.

Infine, il progetto può essere esportato e realizzato grazie a un servizio online come Ponoko. A richiesta, possono essere richiesti prototipi in miniatura a soli 25 dollari.

Il sito dell'iniziativa è su www.sketchchair.cc




via Core77

  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
mappa-mondo2.jpg
"Urban Water Needs: Can We Keep Up?" è una infografica che rappresenta  consumo di acqua mondiale previsto entro il 2030. Ciascun paese è rappresentato da una spugna, imbevuta d'acqua in proporzione a quanta ne utilizzerà tra vent'anni.

Il risultato è una sconvolgente rappresentazione, che pone numerosi interrogativi. Una grossa parte del mondo ha sete. I paesi più ricchi e quelli emergenti annegano.

La mappa è stata realizzata da Matthew Laws e Hal Watts, rispettivamente un laureato e uno studente del Royal College of Art. Di seguito, il video con il "making of" del progetto. A questo link, invece, una descrizione con la cartina in alta risoluzione.
via Core77


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
ikea-logo-simplified.jpg

Un logo familiare si riconosce sempre, anche se ridotto ai minimi termini. Questa idea è alla base della campagna stampa realizzata per il canale televisivo TVN Channel. Claim: "Interruzioni pubblicitarie più brevi".

L'idea in qualche modo ricorda il sito Unevolved Brands, di cui avevamo già scritto. Tutti i soggetti della campagna sono visibili sul sito Ads of the world; mentre i visual ingranditi sono sul blog Logo Design Love.


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
torre.jpg
Peter Crawley è un product designer britannico che usa ago e filo per creare stupefacenti disegni. La carta  viene usata come supporto su cui viene semplicemente "cucito" il soggetto da ritrarre. L'effetto complessivo ricorda il disegno vettoriale.

Crawley afferma di aver avuto l'ispirazione per creare questo tipo di arte dopo un viaggio negli Stati Uniti. Tuttavia, non sappiamo cosa l'abbia specificamente ispirato a usare ago e filo. Altri lavori dell'artista sono visibili sul suo sito ufficiale.

via Core77

  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
Tian-Fang-Tower-Aerial-Day.jpg
Le Torri di Tian Fang sono un nuovo progetto di architettura sostenibile sviluppato dallo studio Kevin Kennon Architects. I grattacieli fanno parte di un centro commerciale che dovrebbe sorgere a Tianjin, in Cina. Il design della struttura, alta 200 metri, nasce da algoritmi matematici che mimano la forma e la crescita di una foresta di bambù.

Grazie all'utilizzo di una combinazione di celle a idrogeno, pannelli solari e turbine eoliche, gli edifici dovrebbero conservare circa il 20% dell'energia pulita prodotta. Una volta completate, nel 2013, le Torri di Tian Fang saranno tra i più avanzati esempi di architettura sostenibile in Cina.


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
saul-bass-old-new-quaker.pngIl designer Christian Annyas ha raccolto sul suo blog alcuni loghi disegnati dal grande Saul Bass, mostrandone l'evoluzione nel tempo. Questi marchi hanno avuto una vita media di ben 34 anni, prima di subire un restyling.

La parola "subire" è quanto mai appropriata. Quasi sempre, infatti, il design originale di Saul Bass è immensamente superiore al restyling, per pulizia, sintesi e chiarezza. Di seguito riportiamo qualche esempio. La galleria completa è visualizzabile a questo link.

saul-bass-old-new-at-t.pngsaul-bass-old-new-united.pngsaul-bass-old-new-minolta.pngvia Logo Design Love



  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
spurlock.jpgMorgan Spurlock, il brillante regista di Supersize me, sta per tornare sul grande schermo con la sua ultima fatica: The greatest movie ever sold. Il regista questa volta prende di mira il fenomeno del product placement, un trend crescente nei film e negli show televisivi.

L'idea è di finanziare il documentario stesso attraverso il product placement. La cosa si è rivelata più complicata del previsto: il regista afferma di aver contattato oltre 500 brand. Ma solo una dozzina hanno risposto al suo appello.
 

Per tutta la durata del film, vedremo Spurlock spostarsi in Mini e bere succo di melograno: lo scotto da pagare pur di racimolare il milione e mezzo di dollari necessario per girare il documentario. In pratica, chi andrà al cinema vedrà un film che parlerà del film stesso: dalla ricerca dei fondi fino alla sua promozione. Questo sì che è meta-cinema.

via Quipsologies




  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
annafrank.jpg
L'associazione olandese per la letteratura (CPNB) ha dato il via a una Settimana del libro per promuovere gli autori dei Paesi Bassi. Il tema di quest'anno è l'autobiografia. A questo scopo è stata realizzata una campagna con un visual di grande impatto.

Le pagine delle autobiografie sono ritagliate in modo da formare i ritratti dei rispettivi autori. Tra gli autori rappresentati: Anna Frank, Vincent Van Gogh e Louis Van Gaal. Il progetto completo può essere visionato a questo link.

via Selectism.com


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
prima-dopo.jpgCon la sua grafica, Saul Bass ha dato un'anima e una precisa identità a innumerevoli film, disegnandone spesso i titoli di testa, i trailer e i poster. Grandi registi come Otto Preminger e Alfred Hitchcock instaurarono con lui una proficua collaborazione.

Tutto quel lavoro sembra andato in fumo nell'era di Photoshop. A questo sito troverete una comparazione tra i manifesti originali che Saul Bass disegnò per un film e le copertine delle rispettive edizioni in DVD. Quale misteriosa legge del packaging design ha impedito di usare l'artwork originale?

via Quipsologies


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
intellilamp.jpg

Lo studio di industrial design Solovyov Design, della Bielorussia, ha ideato un divertente concept per una lampadina a basso consumo energetico. Gli elementi luminosi sono curvati in modo da riprodurre le circonvoluzioni della corteccia cerebrale.

Non sappiamo se avere questi "cervelli luminosi" in casa o in ufficio possa aiutare ad avere buone idee. Tuttavia, una cosa è certa: aiutano a ridurre la bolletta dell'energia elettrica. Il portfolio di Solovyov Design contiene altre interessanti progetti, ed è visualizzabile a questo link.

via Core77




  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
FUKUSHIMA_MON_AMOUR_S1.jpgLa catastrofe che ha colpito il Giappone venerdì scorso ha profondamente impressionato tutto il mondo. Anche il mondo del graphic design ha reagito a modo suo. Numerosi professionisti del settore hanno realizzato poster di solidarietà o che chiedono di inviare offerte per gli aiuti.

Il blog della rivista Imprint sta raccogliendo gli esempi migliori. A questo link la galleria con i poster più belli.

via Imprint



  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
plasticat.jpg
L'artista di Buenos Aires David Shin trasforma gli shopper in plastica in adorabili gattini dalle orecchie a punta. Un modo di riciclare gli oggetti divertente e originale: brand famosi, anziché inquinare, tornano a nuova vita in simpatici giocattoli.

La galleria completa dell'artista è disponibile su flickr.

via Quipsologies


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
micrologo.jpg
L'ultima frontiera del brand design? Loghi così piccoli da essere visibili solo al microscopio elettronico. I fisici della Brigham Young University hanno riprodotto il logo universitario con nanotubi di carbonio. Le fibre sono un po' più grandi di filamenti di DNA.

La tecnica impiegata permette ai ricercatori di spingere oltre anche l'industrial design. Sono state create infatti micro macchine e minuscoli interruttori, per i quali si prevedono applicazioni anche nel settore biomedico.

via Nanowerk


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook

control.jpgL'illustratore australiano James Gulliver Hancock ha intenzione di disegnare a mano tutti gli edifici di New York. Questo, almeno, a giudicare dal titolo del suo blog "All the buildings of New York", sul quale sono pubblicati i suoi splendidi lavori.

Dalle vendite delle stampe dei suoi disegni, Hancock spera almeno di pagare l'affitto. Ma naturalmente questo artista non lavora solo per denaro, come spiega nella seguente intervista.


HOBBY: James Gulliver Hancock, Drawing All Of the Buildings in NYC from Harvest on Vimeo.


via Core77


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
psycho.jpg
Pictogram Movie Posters è un progetto in evoluzione che parte da un'idea semplice: reinterpretare con pittogrammi i poster di celebri film. L'idea è del graphic designer Victor Hertz.

Al di là del minimalismo grafico, l'autore cerca anche di trovare quel twist creativo che rende i manifesti divertenti. I poster non sono disponibili per la stampa, ma Victor afferma che potrebbe metterli in produzione se abbastanza persone mostrassero interesse.

La galleria completa a questo indirizzo

via Cameron Moll


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
3st_StopTheViolence_Book_1.jpg

In occasione della mostra "Stop the violence", l'agenzia di Chicago Thirst e l'artista Francois Robert hanno realizzato un libro con un alfabeto davvero particolare.

Ogni lettera dell'alfabeto è disegnata esclusivamente con ossa umane. Il libro può essere richiesto gratuitamente a questo indirizzo - finché ci sono ancora copie disponibili.

Di seguito il trailer del lavoro.



Stop the Violence from thirst / a design collaborative on Vimeo.




Via Quipsologies


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook


Making faces è un affascinante documentario sul lavoro del graphic designer canadese Jim Rimmer (1931-2010). Rimmer è stato soprattutto un grande artigiano, uno dei pochi al mondo in grado di creare fondere caratteri a mano.

La fonderia tipografica P22 gli commissionò di creare il font Stern, "il primo a essere pubblicato simultaneamente in formato digitale e in metallo".
Il film in questione racconta di questa creazione unica. Il dvd può essere ordinato presso il sito della P22.

via The Skinny



  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
desideri.pngThe Internet Wishlist è un divertente progetto creato dalla creativa newyorchese Amrit Richmond. Si tratta di una raccolta di idee per applicazioni e siti web che si vorrebbero realizzare.

Il sito è dedicato a una generazione di imprenditori e innovatori che, si spera, ne traggano qualche spunto per creare nuove imprese.

via SwissMiss


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
metalloliquido.jpg
La Liquidmetal Technologies è una compagnia che ha sviluppato una lega metallica ultra-resistente che può essere liquefatta e modellata a piacere.
Il materiale, dal nome commerciale di Liquidmetal, è chiamato Bulk Metallic Glass. Il BMG costa come l'acciaio di alta qualità ma ha un costo di lavorazione assai più basso.

Il dottor Jan Schroers, inventore del materiale, spiega che "questa lega sembra comune metallo ma può essere soffiata in modo semplice ed economico, come plastica". Il team di ricerca di Schoers ha così creato un gran numero di campioni come bottigliette, contenitori, casse di orologio e impianti biomedici prodotti in meno di un minuto e resistenti il doppio dell'acciaio.

La tecnica permette anche di creare oggetti minuscoli, e si prevede un balzo in avanti anche per le nanotecnologie. Ma le applicazioni più entusiasmanti sono le infinite possibilità del design industriale. Gli iPhone del futuro saranno forse costruiti con questo metallo liquido?

Qualche anticipazione sul sito della Liquidmetal Technologies

via Core 77



  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook

La nobile arte

| | Comments (0) | TrackBacks (0)
  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
ali.jpg
Mohammed Ali, il più grande pugile di tutti i tempi, ha finalmente una degna opera a lui dedicata. L'artista Michael Kalish ha realizzato un suo ritratto utilizzando 1300 punching ball, sei miglia e mezzo di cavi in acciaio e oltre una tonnellata di tubi di alluminio per realizzare la struttura portante. L'installazione è alta circa sette metri e ha richiesto tre anni di lavoro per essere completata.

Poiché non aveva le competenze tecniche necessarie a realizzare una simile struttura, Kalish ha chiesto l'aiuto dello studio di architettura Oyler Wu. Durante la cerimonia di inaugurazione è stato lo stesso Mohammed Ali ad appendere l'ultimo punching ball.

via Wired


  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook
5478838900_0136617cbd_o.jpgUn divertente poster apparso per le strade di New York invita i passanti appiccicando una gomma da masticare sul marchio più odiato. I due contendenti sono AT&T e Verizon. "Chi fa più schifo? Vota con la tua gomma." è il testo della divertente campagna.

L'affissione esce in un momento in cui i due giganti della telefonia mobile sono protagonisti di una dura competizione per accaparrarsi un mercato importante come quello dell'iPhone. L'iniziativa non è originale, ma di certo è divertente. Sul sito www.gumelection.com altre foto di esempio.

via Design Notes



  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • MySpace
  • myAOL
  • Facebook
  • Facebook